A+ A A-

Settimana 23-29 Settembre 2018

 

 

Come ai discepoli, così anche a noi Gesù insegna a pensare e ad agire secondo la logica del servizio e della croce. Mentre ci attardiamo a discutere su chi fra noi deve essere il più grande, Gesù ci esorta a conformare i nostri comportamenti secondo i modelli del “servo” e del “bambino”.

SE UNO VUOLE ESSERE IL PRIMO, SIA L’ULTIMO E IL SERVO DI TUTTI

Commento - Disegno: Stefano Pachì

L’EVANGELISTA san Marco ci presenta il secondo annuncio della passione che il Maestro dà ai suoi discepoli. Egli sta per essere consegnato nelle mani degli uomini che lo uccideranno, ma il terzo giorno risorgerà. È il giusto perseguitato che si abbandona fra le braccia del Padre, il quale lo ascolta, viene in suo aiuto e lo libera dai suoi avversari (I Lettura). Chi segue Gesù, è chiamato a condividere il suo stile di vita all’insegna dell’umile servizio, diventando servitore di tutti senza pretese, accogliendolo nella persona dei suoi fratelli più piccoli, rinunciando ad essere considerato il primo della classe, il migliore e il più grande nel mondo. Il Signore che in questa celebrazione eucaristica ci abbraccia e si mette al nostro servizio lavandoci i piedi come fece nell’ultima cena con i suoi discepoli, ci dia la forza del suo Santo Spirito per vincere le passioni che fanno guerra dentro il nostro cuore (II Lettura), e ci conformi a lui, mite ed umile di cuore, abilitandoci a donare la nostra vita per amore del Padre e dei fratelli, abbracciando la nostra croce quotidiana con la tenerezza di un bambino.

XXV SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO

24 L Il giusto abiterà sulla tua santa montagna, Signore. Agli occhi di Dio siamo trasparenti e senza veli, perciò nel rapporto con lui non possiamo nasconderci dietro a dei paraventi. Niente di ciò che siamo e facciamo è estraneo a Dio. Egli si preoccupa di noi più di quanto facciamo noi stessi. Pr 3,27-34; Sal 14,2-5; Lc 8,16-18.

25 M Guidami, Signore, sul sentiero dei tuoi comandi. Mettere in pratica la Parola di Dio ci rende familiari di Gesù. Ci inserisce nella sua intimità con il Padre e il Figlio. La Parola di Dio è la chiave per accedere al cuore della Trinità. All’uomo spetta di farla fruttificare per diffondere sempre più i benefici del Regno. Pr 21,1-6.10-13; Sal 118,1.27.30.34-35.44; Lc 8,19-21.

26 M   B. Paolo VI, Papa. Memoria (bianco). Lampada per i miei passi, Signore, è la tua parola. Annunziare il Regno di Dio e guarire gli infermi. Sono le due facce della stessa medaglia, ma quante volte trascuriamo la seconda parte del mandato di Gesù, cioè di liberare quanti sono oppressi dal male, dalla malattia e dal demonio. Pr 30,5-9; Sal 118,29.72.89.101.104.113; Lc 9,1-6.

27 G  S. Vincenzo de’ Paoli, presbitero. Memoria (bianco). Signore, tu sei stato per noi un rifugio di generazione in generazione. I contemporanei di Gesù erano sconcertati da quello che vedevano accadere sotto i loro occhi. Cercavano di catalogare quell’esperienza con i parametri umani. Guardavano cioè al passato, mentre non si rendevano conto che avevano davanti a loro il futuro dell’umanità. Qo 1,2-11; Sal 89,3-6.12-14.17; Lc 9,7-9.

28 V Benedetto il Signore, mia roccia. La confessione di Pietro che considera Gesù il Cristo di Dio apre gli occhi a tutti gli altri discepoli. Sulla sua parola la comunità cristiana riconosce e accoglie la verità di Dio che ha mantenuto la promessa e ha inviato il Messia per salvarci. Qo 3,1-11; Sal 143,1.3-4; Lc 9,18-22.

29 S  Ss. Michele, Gabriele e Raffaele arcangeli. Festa (bianco). Cantiamo al Signore, grande è la sua gloria. L’Apocalisse ricorda il combattimento di Michele e dei suoi angeli contro il drago. Insieme con Gabriele e Raffaele la Chiesa venera i tre arcangeli che sono molto cari al popolo cristiano. Michele è invocato contro le insidie del demonio e come servo fedele del Figlio di Dio. Dn 7,9-10.13-14 opp. Ap 12,7-12a; Sal 137,1-5; Gv 1,47-51.


 

 

  1. Info
  2. Orario
  3. Confessioni

 

 

 ORARI DI APERTURA DELLA BASILICA

 

 

SABATO E FESTIVI

10,00 - 13,00

16,00 - 20,00

DAL MARTEDI AL VENERDI

10,00 - 13,00

16,00 - 18,00

NEL MESE DI AGOSTO

16,00 - 20,00

Orari di apertura
segreteria Parrocchiale

LUNEDI e MERCOLEDI

10,30 - 12,00

NEL MESE DI AGOSTO

16,00 - 19,00

IN BASILICA

Prefestiva  ore 19,00

Domenica e Feste di precetto  ore 12,00  (sospesa da giugno a settembre)  e 19,00

 

ALLA MADONNELLA

dal lunedì al venerdì
ore 7,30 e 19,00

sabato    ore 7,30

 

ADORAZIONE EUCARISTICA
SILENZIOSA
ALLA MADONNELLA

dal lunedì al venerdì

ore 08,00 -  12,00
        16,00 - 18,30

 

ALLA MADONNELLA
dal lunedì al venerdì

ore 07,00   Celebrazione delle Lodi

ore 12,00   Celebrazione dell'Ora Media

ore 18,30   Celebrazione dei Vespri

ore 18,00   Domenica e festivi, Celebrazione dei II Vespri

MADONNELLA

dal lunedi al venerdi

18,00 - 19,00

IN BASILICA

durante le Sante Messe

 

Prossimamente

No events

Omelia di S. Giovanni Paolo II
in visita a S. Marco

Domenica 29 dicembre 1985                                            

Newsletter

Vuoi ricevere informazioni dalla Basilica di S. Marco su incontri in calendario o eventi?


Receive HTML?

Sign In or Create Account