A+ A A-

SETTIMANA 17-23 febbraio

 

Le Beatitudini, prima che impegni, sono la proclamazione della vicinanza del Regno di Dio. Luca dà particolare rilievo alla dimensione sociale, privilegiando i poveri, che sono invitati alla speranza, mentre i ricchi sono invitati alla conversione.

«BEATI I POVERI... GUAI A VOI, RICCHI»

Commento - Disegno: Stefano Pachì

 

QUAL è la nostra speranza? Dove si fonda? La liturgia ci interroga oggi su questi temi, proponendoci due modi opposti di impostare la vita: possiamo confidare in noi stessi (I Lettura), condannandoci a una sterilità, come quella di un tamarisco nella steppa; oppure possiamo riporre la nostra fiducia in Dio: saremo allora come un albero che non smette di produrre frutti. La nostra felicità o la nostra infelicità dipendono da questa scelta fondamentale. Beati, infatti, afferma Gesù in Luca, (Vangelo) sono tutti coloro che cercano il proprio bene e la propria gioia in ciò che Dio promette loro. Gesù usa dei verbi passivi, con i quali allude all’agire di Dio. Beati sono i poveri ai quali Dio dona il suo regno, dei quali sazierà la fame e consolerà le lacrime.
Le Beatitudini ci parlano di una felicità che è generata dalla nostra relazione con Dio, anziché venire inseguita con le proprie forze e progetti. In modo ancora più stringente san Paolo (II Lettura) ci ricorda che la nostra speranza è ancorata a ciò che Dio ha fatto per noi risuscitando il Figlio dai morti, perché tutti potessimo avere vita in lui.

VI SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO

18 L Offri a Dio come sacrificio la lode. Chi ha fede, si fida del Signore, crede nel suo amore e nella sua parola e perciò non chiede segni straordinari, come i farisei. Gen 4,1-15.25; Sal 49,1.8.16-17.20-21; Mc 8,11-13.

19 M Il Signore benedirà il suo popolo con la pace. Il cristiano maturo si lascia guidare dal Vangelo e non si lascia influenzare dalle idee ambigue. Gen 6,5-8; 7,1-5.10; Sal 28,1-4.9-10; Mc 8,14-21.

20 M A te, Signore, offrirò un sacrificio di ringraziamento. Gesù c’insegna che quando si compie una buona azione non si deve divulgarla, per cercare le lodi delle persone: bisogna evitare le vane compiacenze. Gen 8,6-13.20-22; Sal 115,12-15.18-19; Mc 8,22-26.

21 G Il Signore dal cielo ha guardato la terra. Per essere corredentori, non basta soltanto credere che Gesù è Figlio di Dio, ma anche accettare di soffrire per amore suo e del prossimo. Gen 9,1-13; Sal 101,16-21.29.22-23; Mc 8,27-33.

22 V Cattedra di S. Pietro apostolo. Festa (bianco). Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla. L’amore e l’obbedienza al Papa, il “dolce Cristo in terra” (S. Caterina) è una delle qualità che contraddistingue il vero cristiano. 1Pt 5,1-4; Sal 22,2-6; Mt 16,13-19.

23 S  S. Policarpo, vescovo e martire. Memoria (rosso). O Dio, voglio benedire il tuo nome in eterno. Per entrare nel regno della luce è necessario ascoltare e mettere in pratica la Parola di Gesù.  Eb 11,1-7; Sal 144,2-5.10-11; Mc 9,2-13.

Apostolato della Preghiera

Cuore Divino di Gesù, io ti offro per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, madre della Chiesa, in unione al Sacrificio Eucaristico, le preghiere, le azioni, le gioie e le sofferenze di questo giorno in riparazione dei peccati e per la salvezza di tutti gli uomini, nella grazia dello Spirito Santo, a gloria del Divin Padre. Amen.

Con Maria, la madre del Signore e della Chiesa, prego specialmente per le intenzioni che il Santo Padre raccomanda alla preghiera di tutti i fedeli in questo mese di Febbraio 2019

Universale: Per l’accoglienza generosa delle vittime della tratta delle persone, della prostituzione forzata e della violenza.

Dei Vescovi: Perché malati e familiari ricevano la solidarietà di quanti per professione o vocazione sono a loro servizio.

Mariana: Come Maria facciamo della nostra vita una continua offerta a Dio.

Per il Clero: Cuore di Gesù, sei stato presentato al Tempio ... i Tuoi ministri si presentano al popolo di Dio quali tuoi amici: fa che possano essere segno credibile della tua salvifica generosità.

www.adp.it


Le promesse di Gesù a
Santa Margherita Maria Alacoque
per i devoti del suo Sacro Cuore
 

Read more...
  1. Info
  2. Orario
  3. Confessioni

 

 

 ORARI DI APERTURA DELLA BASILICA

 

 

SABATO E FESTIVI

10,00 - 13,00

16,00 - 20,00

DAL MARTEDI AL VENERDI

10,00 - 13,00

16,00 - 18,00

NEL MESE DI AGOSTO

16,00 - 20,00

Orari di apertura
segreteria Parrocchiale

LUNEDI e MERCOLEDI

10,30 - 12,00

NEL MESE DI AGOSTO

16,00 - 19,00

IN BASILICA

Prefestiva  ore 19,30

Domenica e Feste di precetto  ore 12,00  (sospesa da giugno a settembre)  e 19,00

 

ALLA MADONNELLA

dal lunedì al venerdì
ore 7,30 e 19,30

sabato    ore 7,30

 

ADORAZIONE EUCARISTICA
SILENZIOSA
ALLA MADONNELLA

dal lunedì al venerdì

ore 08,00 -  12,00
        16,00 - 18,30

 

ALLA MADONNELLA
dal lunedì al venerdì

ore 07,00   Celebrazione delle Lodi

ore 12,00   Celebrazione dell'Ora Media

ore 18,30   Celebrazione dei Vespri

ore 18,00   Domenica e festivi, Celebrazione dei II Vespri

MADONNELLA

dal lunedi al venerdi

18,00 - 19,00

IN BASILICA

durante le Sante Messe

 

Prossimamente

No events

Omelia di S. Giovanni Paolo II
in visita a S. Marco

Domenica 29 dicembre 1985                                            

Newsletter

Vuoi ricevere informazioni dalla Basilica di S. Marco su incontri in calendario o eventi?


Receive HTML?

Sign In or Create Account