film izle
A+ A A-

Settimana 16 - 22 Luglio 2017

 

Questa domenica ci presenta il valore della Parola di Dio, sia attraverso la voce del profeta Isaia sia attraverso la parabola evangelica del seme. Beati noi se accoglieremo il germe della parola e lo faremo fruttificare nella nostra vita in opere di giustizia e di pace.

«ECCO, IL SEMINATORE USCÌ A SEMINARE…»

Commento - Disegno: Stefano Pachì

La parabola evangelica del seminatore suggerisce un contrasto evidente tra l’azione di Dio, che continua a seminare nei solchi dell’umanità, e il fallimento umano dei terreni improduttivi. Il profeta Isaia (I Lettura) ci dice che la parola di Dio è efficace, la sua forza fecondatrice è simile all’acqua così attesa dal contadino, celebrata anche nel “canto per il raccolto” dell’odierno salmo responsoriale. La parola uscita dalla bocca e dal cuore di Dio realizza sempre quello che annuncia. L’intera creazione è evocata nella lettera di san Paolo ai Romani (II Lettura). Il cosmo e la natura stessa testimoniano che sta nascendo la nuova umanità composta dai figli di Dio.
Un messaggio di speranza ci giunge dalla parabola del seminatore (Vangelo). Dio è stato prodigo nel seminare la parola. Ha rischiato. Può addirittura sembrarci che abbia seminato invano. Ma il seme germoglia e produce frutti in abbondanza. Si tratta di una realtà misteriosa, che solo chi è aperto allo Spirito di Cristo riesce a capire. La spiegazione della parabola sposta l’accento da Dio che semina all’uomo che ascolta, comprende, aderisce. O, al contrario, trascura, ignora, respinge.



XV SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO

17 L Il nostro aiuto è nel nome del Signore. Dopo un inizio molto duro del passo evangelico odierno, Gesù si rivolge ai discepoli ricordando l’importanza della misericordia: infatti tutto ciò che facciamo al nostro prossimo lo facciamo a Cristo. Es 1,8-14.22; Sal 123,1-8; Mt 10,34 – 11,1.

18 M Voi che cercate Dio, fatevi coraggio. La prima lettura ci narra la nascita e le prime vicissitudini di Mosè che, salvato dalle acque, diverrà egli stesso salvatore per il suo popolo dalla schiavitù d’Egitto. Es 2,1-15; Sal 68,3.14.30-34; Mt 11,20-24.

19 M Misericordioso e pietoso è il Signore. La chiamata di Mosè da parte di Dio avviene nel modo e nel momento più impensato: così agisce Dio anche con ognuno di noi. Es 3,1-6.9-12; Sal 102,1-4.6-7; Mt 11,25-27.

20 G Il Signore si è sempre ricordato della sua alleanza. Dio affida a Mosè un compito arduo, a prima vista impossibile: mostrarsi agli anziani del popolo d’Israele come l’inviato di Dio per portarli in salvo. Nulla è impossibile a Dio.Es 3,13-20; Sal 104,1.5.8-9.24-27; Mt 11,28-30.

21 V Alzerò il calice della salvezza e invocherò il nome del Signore. Ogni norma ha come scopo il bene, per questo Gesù, rivolgendosi a chi contestava il gesto dei suoi discepoli, ricorda che ciò che importa a Dio è la misericordia. Es 11,10 - 12,14; Sal 115,12-13.15-18; Mt 12,1-8.

22 S S. Maria Maddalena. Festa (bianco). Ha sete di te, Signore, l’anima mia. Maria Maddalena, o di Màgdala, è la prima testimone della risurrezione di Cristo, a lei Gesù risorto si manifesta prima ancora che ai suoi apostoli più intimi. Ct 3,1-4a opp. 2Cor 5,14-17; Sal 62,2-6.8-9; Gv 20,1-2.11-18.


 

Orario Estivo

da lunedì 17 luglio la Santa Messa feriale sarà celebrata in Basilica solo alle ore 19,30; l'orario della prefestiva rimane invariato alle ore 19,30 e quello festivo alle ore 19,00. La "Madonnella" di San Marco riaprirà regolarmente lunedì 11 Settembre. In allegato l'orario estivo di apertura della Basilica.

Convegno diocesano 2017: il discorso del Santo Padre

        

Come diceva quel prete: “Prima di parlare, dirò due parole”.
Voglio ringraziare il cardinale Vallini per le sue parole e vorrei dire una cosa che lui non poteva dire, perché è sotto segreto, ma il Papa può dirlo. Quando, dopo l’elezione, mi hanno detto che dovevo andare prima alla Cappella Paolina e poi sul balcone a salutare la gente, subito mi è venuto in mente il nome del cardinale Vicario: “Io sono vescovo, c’è un vicario generale…”. Subito. L’ho sentito anche con simpatia. E l’ho chiamato. E dall’altra parte il cardinale Hummes, che era accanto a me durante gli scrutini e mi diceva cose che mi hanno aiutato. Questi due mi hanno accompagnato, e da quel momento ho detto: “Sul balcone con il mio vicario”. Lì, al balcone. Da quel momento mi ha accompagnato, e lo voglio ringraziare. Lui ha tante virtù e anche un senso dell’oggettività che mi ha aiutato tante volte, perché a volte io “volo” e lui mi faceva “atterrare” con tanta carità… La ringrazio, Eminenza, per la compagnia. Ma il cardinale Vallini non va in pensione, perché appartiene a sei Congregazioni e continuerà a lavorare, ed è meglio così, perché un napoletano senza lavoro sarebbe una calamità, in diocesi… [ride, ridono, applausi] Voglio ringraziare in pubblico per il suo aiuto. Grazie!
E a voi, buonasera!

Read more...

Apostolato della Preghiera

Cuore Divino di Gesù, io ti offro per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, madre della Chiesa, in unione al Sacrificio Eucaristico, le preghiere, le azioni, le gioie e le sofferenze di questo giorno in riparazione dei peccati e per la salvezza di tutti gli uomini, nella grazia dello Spirito Santo, a gloria del Divin Padre. Amen.

Con Maria, la madre del Signore e della Chiesa, prego specialmente per le intenzioni che il Santo Padre raccomanda alla preghiera di tutti i fedeli in questo mese di Luglio 2017

Per l’Evangelizzazione: Per i nostri fratelli che si sono allontanati dalla fede, perché, anche attraverso la nostra preghiera e la testimonianza evangelica, possano riscoprire la vicinanza del Signore misericordioso e la bellezza della vita cristiana.

Dei Vescovi: Perché la Chiesa con sollecitudine materna accolga i giovani e ne valorizzi le potenzialità.

Mariana: Perché Maria ci ottenga la fedeltà anche nell’ora della prova e del dolore.

Pregare per il clero dicendo: Cuore di Gesù, stringi a te i sacerdoti e rendili strumenti del tuo amore misericordioso.

Le promesse di Gesù a
Santa Margherita Maria Alacoque
per i devoti del suo Sacro Cuore
 

Read more...
  1. Info
  2. Orario
  3. Confessioni

 

 

 ORARI DI APERTURA DELLA BASILICA

 

 

SABATO E FESTIVI

10,00 - 13,00

16,00 - 20,00

DAL MARTEDI AL VENERDI

10,00 - 13,00

16,00 - 18,00

NEL MESE DI AGOSTO

16,00 - 20,00

Orari di apertura
segreteria Parrocchiale

DAL MARTEDI AL SABATO

11,00 - 13,00

16,00 - 18,00

NEL MESE DI AGOSTO

16,00 - 19,00

IN BASILICA

Prefestiva  ore 19,30 presieduta da don Massimo Cautero

Domenica e Feste di precetto  ore 12,00 presieduta da don Massimo Cautero  (sospesa da giugno a settembre)  e 19,00 presieduta dal Vescovo Angelo

 

ALLA MADONNELLA

dal lunedì al venerdì

ore 7,30 e 19,30

 

ADORAZIONE EUCARISTICA
SILENZIOSA
ALLA MADONNELLA

dal lunedì al venerdì

ore 08,00 -  12,00
        16,00 - 19,00

 

ALLA MADONNELLA
dal lunedì al venerdì

ore 07,00   Celebrazione delle Lodi

ore 12,00   Celebrazione dell'Ora Media

ore 19,00   Celebrazione dei Vespri

ore 18,00   Domenica e festivi, Celebrazione dei II Vespri

MADONNELLA

dal lunedi al venerdi

18,00 - 19,00

IN BASILICA

durante le Sante Messe

 

Prossimamente

No events

Omelia di S. Giovanni Paolo II
in visita a S. Marco

Domenica 29 dicembre 1985                                            

Newsletter

Vuoi ricevere informazioni dalla Basilica di S. Marco su incontri in calendario o eventi?


Receive HTML?

Sign In or Create Account